Mundial '82       Rossi


 

Mondiali 2006   Buffon pagella 8,5  ode a Zoff

 
Canta
strombazza
per ogni strada
per ogni piazza
nelle metropoli
nei borghi sparsi
da un capo all'altro
della Penisola
l'Italia bella
l'Italia vera
l'Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s'è desta.

 
Grida
schiamazza
esulta e impazza
di risa e lazzi
di caos piacevole
di tuffi e bagni
nelle fontane
nel vino e birra
l'Italia cara
l'Italia vera
l'Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s'è desta

 
Dio che
pedata
che calcio in culo
alla sfortuna
alle catastrofi
all'inflazione
al disavanzo
della bilancia
l'Italia ha dato
l'Italia brava
l'Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s'è desta.

 
Gloria
prestigio
s'è conquistata
con la bravura
delle pedate.
E in barba a quanti
la davan morta
e ormai sepolta
l'Italia cara
repubblicana
l'Italia vera
l'Italia bella
ha vinto in pace
una gran guerra.

E la storia si ripete:

Mundial ’82


Canta
strombazza
per ogni strada
per ogni piazza
nelle metropoli
nei borghi sparsi
da un capo all’altro
della Penisola
l’Italia bella
l’Italia vera
l’Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s’è desta. 

Grida
schiamazza
esulta e impazza
di risa e lazzi
di caos piacevole
di tuffi e bagni
nelle fontane
nel vino e birra
l’Italia cara
l’Italia vera
l’Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s’è desta.
 
Dio che
pedata
che calcio in culo
alla sfortuna
alle catastrofi
all’inflazione
al disavanzo
della bilancia
l’Italia ha dato
l’Italia brava
l’Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s’è desta.
 
Balle
sì balle
ma quante balle
contrabbandate
per teorie
quante idiozie
hanno ammorbato
per molti anni
la bella Italia
l’Italia vera
l’Italia in festa
che in una sera
di calda estate
infin s’è desta.
 
Schiavi
padroni
lotta di classe
rivoluzione
ed altre fole
per troppi anni
rotto han le balle
ed aizzato
l’odio sociale.
Invece è questa
l’Italia vera
che in una sera
di calda estate
infin s’è desta.
 
Ciance
gli scandali
le ruberie
mafia e P2.
Avanti avanti
tutti a ballare
affratellati
con i “padrini”
con il ministro
che strizza l’occhio
e l’epa avvolge
nel tricolore.
La buona Italia
infin s’è desta.
 
Gloria
prestigio
s’è conquistata
con la bravura
delle pedate.
E in barba a quanti
la davan morta
e ormai sepolta
l’Italia cara
repubblicana
l’Italia vera
l’Italia bella
ha vinto in pace
una gran guerra.
 
                                                 Tonino Capaldo
 
 
Luglio 1982